22 settembre 2016

Recensione 'L'amore è un disastro' (Uno Splendido Disastro #4) - Jamie McGuire

Buongiorno cari lettori,
in questa uggiosa giornata mi appresto a postare la recensione di quel libro che mi fa definitivamente alzare le sopracciglia non appena si nomina la Jamie McGuire.
Io quella donna non riesco a capirla, proprio no.
A volte scrive dei capolavori (come Uno splendido sbaglio), altre volte delle cose insignificanti (come Un indimenticabile disastro) altre volte delle solenni schifezze come Uno splendido disastro (si, l'ho letto e si, mi ha fatto abbastanza schifffio.), quindi con la McGuire si può dire che io non sappia minimamente come orientarmi.

Con questo libro le cose non sono andate bene...

Trama




Nel cortile del college America cammina sicura di sé. I suoi lunghi capelli biondi le scendono sbarazzini sulle spalle. Nessuno penserebbe mai che dietro quell'aria da ragazza matura si nasconda invece un animo fragile. Solo Shep riesce a leggere la verità dentro ai suoi occhi. Perché è l'unico Maddox che non ha paura delle sue emozioni. Per lui la sensibilità non è un limite, ma una forza. Tra i due è amore a prima vista. America trova in Shep il porto sicuro dove abbassare le vele e godersi finalmente il mare che si perde all'orizzonte. 
Ma quando ci sono in gioco i sentimenti niente è semplice. Anche l'intesa più profonda deve superare degli ostacoli, deve mettersi alla prova. Soprattutto se i tuoi migliori amici sono Travis e Abby, la coppia perfetta. Due anime gemelle che non riescono a vivere l'una senza l'altra. Il loro legame è una meta che sembra irraggiungibile ora che hanno deciso di giurarsi amore per l'eternità. Shep vuole prendere il loro esempio, mentre America ha paura di fare un passo così importante. Ha paura dell'intensità di quello che prova per lui. Ci vuole coraggio per affidarsi totalmente ad un'altra persona. All'improvviso tra loro ci sono parole in sospeso. Parole non dette il cui silenzio ha un rumore assordante. E a nulla valgono i consigli di Abby e Travis. 

Fino al giorno in cui decidono di partire insieme per un weekend. Due giorni che dovrebbero essere come tanti altri. Ma che cambieranno ogni cosa. Perché ci sono momenti in cui la razionalità non ha potere. Momenti in cui i sentimenti sono più forti delle proprie scelte. Momenti in cui il destino sa leggere quello che c'è in fondo al cuore e che non si riesce ad ammettere nemmeno a sé stessi. 


Copertina originale...


(Al di là dei titoli sempre molto "originali", preferisco quella americana, più semplice e incisiva, meno zuccherosa di quella italiana.)

La serie è composta da...
1. Uno splendido disastro bleah
2. Il mio disastro sei tu bello
3. Un disastro è per sempre gne gne gne
4. L'amore è un disastro god

Inter(re)view*:

*Ce la posso fare, ce la posso fare. Ce. La. Posso. Fare.* Buongiorno, signora McGuire.

Jamie: Buongiorno a lei. La vedo tesa, strano, questo libro da 4,1su Goodreads è piaciuto più o meno a tutti, quindi non vedo perchè dovrebbe essere in ansia ahah

Sono in ansia, perchè ho paura di offenderla, signora.

Jamie: Oh, ma su, perchè dovrebbe? Il mio libro è un successone, una lieve critica negativa non lo demolirà!

Non mi fraintenda, io non voglio assolutamente demolire questo libro, si figuri. Però al tempo stesso non è esattamente una lieve critica quella che io voglio esprimere qui.

Jamie: ... Prego? In che senso, scusi?

Ehm... Posso essere esplicita? 

Jamie: Certamente, sono qui per questo *non sarà così terribile, suvvia*
Okay, allora... Per me questo libro non avrebbe proprio dovuto essere pubblicato, è illeggibile, assolutamente trash, al limite del ridicolo.

Jamie: ...

Oh, m***a! Signora, McGuire? Signora McGuire? Si sente bene? Oddio, chiamate un medico, la signora non risponde! SIGNORA MCGUIRE, MI RISPONDA!

Jamie: ... Ah... Oh, my God... Sto bene sto bene... Scusi, mi è parso di sentire che ritiene il mio libro illeggibile e non ce l'ho fatta... Diceva?

E' esattamente quello che ho detto, ma la prego non svenga, è solo la mia opinione.

Jamie: SARA' MEGLIO CHE MI SPIEGHI, ALLORA! E ALLA SVELTA PER DI PIU'!
... *oh, mamma mia, aiuto!* Va bene, introduco un attimo il libro e poi passiamo al mio pensiero...

Jamie: CHE TRA L'ALTRO NESSUNO TI HA CHIESTO! MA FAI PURE, FAI...

Cacchio...

Dunque in questo libro si segue la storia di Shepley e America, il cugino di Travis e la migliore amica di Abby di Uno splendido disastro, nonchè due amatissimi personaggi della serie. Il libro - cortissimo - parte dal loro primo (traumatico) incontro fino ai problemi che hanno dopo il matrimonio di Abby e Travis e il desiderio di Shepley di mettere un punto fermo alla sua storia con America (un matrimonio, ad esempio), cosa che invece la ragazza non si sente pronta per fare.

Jamie: MA NON E' QUESTA LA TRAMA! LEI STA BANALIZZANDO I PROBLEMI DI COPPIA DI SHEP E MARE, DUE RAGAZZI ALLE PRESE CON DIVERSE ASPETTATIVE PER IL FUTURO, ALLA DERIVA NEL GRAN MARE DELLA VITA!

Si, forse sto banalizzando, ma in sostanza la storia è questa ed è molto molto prevedibile come andrà a finire (anche se in mezzo capitano tante di quelle cose trash da far strabuzzare gli occhi).

Jamie: NON CREARE FALSA SUSPENSE, NON SUCCEDE NULLA DI TRASH!

Questo lo vedremo... Dunque spezziamo innanzitutto una lancia a favore di questo libro: i personaggi sono fedelissimi ai primi libri, ben caratterizzati e molto stereotipati, ma gradevoli se piace il genere, e ovviamente il libro è ben scritto tranne per alcuni fastidiosissimi particolari  (tipo il "baby" che in un libro in italiano fa semplicemente RIDERE) o altri detti METAFORE o DESCRIZIONI, che la qui presente scrittrice chiaramente non sa usare o abusa.


Jamie: NON TI PERMETTO DI FARE ACCUSE INFONDATE, CARINA! FAMMI UN ESEMPIO SUBITO VISTO CHE FAI TANTO LA SAPUTELLA u.u

Va bene, ma la prego, la smetta di urlare!

Jamie: IO URLO QUANTO MI PARE! STAI DEMOLENDO IL MIO LIBRO!! Avanti, tira fuori questo esempio u.u

Dunque, descrivendo un uragano (del quale parleremo meglio dopo) la nostra amata McGuire - forse per rendere il pensiero di un confuso e sciocchino Shep - scrive: "Una specie di dito azzurro che dalle nubi si stava allungando verso terra." OMMIODDIO SONO FOLGORATA DALLA PORTATA DI QUESTA METAFORA ç.ç

Jamie: Era ESATTAMENTE per dare il parere di Shep. Sono incompresa! Comunque non dimentichiamo la tua insulsa critica alle mie descrizioni: eh? Cosa dici a proposito?!

Be', per quella posso solo citare una cosa: "Le infilai la lingua in bocca".

Jamie: ...

...

Jamie: Be'? E allora?

GOD! NON SEI POETICA, MAN!

Jamie: MA QUESTO LO DICI TU! IO SONO ULTRA-POETICA! 

Allora ti prego non farmi mai più leggere qualcosa di poetico scritto da te.

Jamie: COME TI PERMETTI?!

Ma ora arriva il peggio: il trash. Questo libro ne è pieno zeppo, da far sanguinare gli occhi. Per rendervi l'idea vi riassumerò le due scene più trash di questo libro, così capirete la portata di questo delirio ^^

Jamie: VOGLIO PROPRIO VEDERE!

Eccoti servita, "cara".
Dunque Shepley e America si sono appena conosciuti, sottolineiamolo e escono insieme in un primo appuntamento A CASISSIMO dopo 5 minuti. Va be', le cose affrettate non ci piacciono, ma fin qua niente di strano. Dopo vari dialoghi inutili e roba non necessaria America bacia Shepley senza nessun motivo particolare con descrizioni della consistenza della lingua di lui assolutamente superflue e poi si scosta come se niente fosse, rivelando quanto Shepley sia timido, inesperto e impacciato. Okay. Poi neanche quattro righe sotto America finge di essere allergica ai pomodori (che come sapete dalla serie principale le fanno paura Dio solo sa perchè) e poi QUESTO accade...


*ATTENZIONE, SPOILER*
"Shepley si irrigidì per un attimo, poi si rilassò. «Mi stai prendendo in giro?» Si mise a sedere e io scoppiai a ridere. «Dannazione, Mare, mi hai spaventato a morte!» 
Gli sorrisi. «La mia migliore amica mi chiama Mare.» 
«Allora sono proprio destinato a finire nella categoria “amici”», commentò con un sospiro. 
Allungai una mano per giocherellare con i miei capelli e sentii l’erba fresca sotto il braccio. «Meglio correre subito ai ripari, allora.» 
«Non so se è il momento giusto», osservò, perplesso. 
«Non lo saprai finché non ci avrai provato.» 
Lui si chinò e mi sfiorò le labbra con le sue. Sollevai la gonna e sorrisi quando l’orlo mi arrivò sopra le ginocchia. Continuò a baciarmi mentre si sistemava tra le mie gambe. 
Era bello sentire le sue mani sulla pelle, e iniziai a muovere i fianchi in risposta alle sue carezze. 
«Cavolo», mormorò quasi a contatto con la mia bocca. 
Lo attirai a me e gemetti nel sentire la sua erezione. Gli sfiorai i jeans e glieli sbottonai, infilando la mano dentro. 
Shepley si immobilizzò. «Non ho portato un... non mi aspettavo niente del genere.» 
Con l’altra mano estrassi una piccola confezione dal reggiseno. «Intendi uno di questi?» 
Osservò il quadrato di stagnola che tenevo in mano e cambiò espressione. Si mise in ginocchio e mi guardò mentre mi sollevavo sui gomiti. 
«Fammi indovinare», dissi, consapevole del mio tono acido. «Ci siamo appena conosciuti. Sono sessualmente disponibile e ho portato un preservativo, quindi questo significa che sono una puttana. E non ti interesso più.» 
Shepley si incupì. 
«Dillo. Di’ quello che stai pensando», lo incalzai, sfidandolo. «Non girarci attorno. Sono in grado di reggere.» 
«Questa ragazza sa parlare, è spiritosa e probabilmente è la creatura più bella che abbia mai visto in vita mia. Com’è possibile che ora sia qui con me?» Si chinò su di me, confuso e intimorito. «E non so se questo sia un test.» Osservò le mie labbra. «Perché, credimi, se lo è, voglio passarlo.» 
Sorrisi e lo baciai di nuovo. Lui ricambiò, smanioso. 
Lo bloccai, tenendolo a un paio di centimetri dalla mia bocca. «Sarò anche una ragazza facile, ma adoro essere baciata con dolcezza.» 
«Si può fare.» 
Le sue labbra erano carnose e morbide. Anche se sembrava nervoso e inesperto, capii subito che non lo era. Mi sfiorò la bocca, si scostò e poi mi diede un altro bacio. 
«È vero», bisbigliò, «che in genere le ragazze facili ti mollano presto?» 
«Può essere.» 
«Ti chiedo solo un favore», disse sospirando tra un bacio e l’altro. «Quando lo farai, sii dolce.» 
«E tu cerca di esserlo adesso», mormorai. Mi fece stendere sulla coperta e finì quello che avevo iniziato."


AL PRIMO APPUNTAMENTO. DOPO NEANCHE 5 MINUTI CHE SI CONOSCONO. Dio, Jamie, ma dov'è finito il romanticismo?! La corte? L'attesa per il contatto? La suspense? Non c'è speranza.

Jamie: Sinceramente a me non sembra una cosa così scandalosa!

E' immensamente triste che America debba per forza essere una ragazza facile per fare in modo che tu possa piazzarci una scena così già a inizio libro per tenere il lettore pervy incollato alle pagine *alza gli occhi al cielo*.

Jamie: America è una donna forte che sa cosa vuole!

Allora diciamo che il ruolo da suffragetta che hai provato a dipingerle attorno non ti è esattamente riuscito. Eh?

Jamie: Pareri personali u.u. L'altra scena quale sarebbe?

Ah, giusto,dimenticavo. Per risolvere i loro problemi di coppia (America che non vuole sposarsi e Shep che invece è pronto per il grande passo), i due decidono di partire per un lungo viaggio in macchina e cercare così di riconciliarsi. Durante il percorso però *tenetevi forte* vengono investiti da un tifone, si riparano sotto il cavalcavia e Shepley VIENE RISUCCHIATO DAL TIFONE MENTRE STA TENDENDO LA MANO AD AMERICA. Cioè classica scena da film: si stanno per toccare, oh mio dio, "come faremo?!", "Aiuto!", SBAAM risucchiato. E ne sopravvive INDENNE. IN-DEN.NE. Ah, il mondo è un posto meraviglioso. Non posso fare altro che commentare queste due scene con un meraviglioso WTF.

Jamie: E' UNA SCENA POETICA E SE TU NON RIESCI A COGLIERE LA BELLEZZA DEL LORO RICONGIUNGIMENTO SONO PROBLEMI TUOI!

Ovvio, ovvio, sono io qua il problema *alza gli occhi al cielo*. 
Naturalmente però sappiamo tutti come andrà a finire la storia: lieto fine, solite smancerie e tutti felici e contenti. Yay.



Jamie: NON BANALIZZAREEEEEE!

Si calmi, la prego... Manca solo una cosa a questa recensione e non voglio vederla svenire definitivamente alla fine...

Jamie: COS'ALTRO MI DEVO ASPETTARE? *singhiozza*

Tipo questo...

Verdetto:


Ma sai che non mi hai convinto proprio? Scadente!

Jamie: CHE COOOOOOOSA?! NO, VA BE', IO TI DENUNCIO! E' INACCETTABILE UN VOTO COSI' BASSO NONOSTANTE GLI ASPETTI POSITIVI CHE HAI EVIDENZIATO, NON E' SEMPLICEMENTE CORRETTO E IO... IO...

Oh, Dio, signora McGuire, si sente bene?

Jamie: ...

Signora McGuire! Chiamate un medico, subito!

Un caro abbraccio a tutti voi, mi congedo in fretta, perchè abbiamo un'emergenza medica qua!

Alla prossima!

C'E' PER CASO UN MEDICO IN SALA?! SIGNORA MCGUIRE, MI SENTE?!

#Rainy




* DISCLAIMER:  I dialoghi con gli autori sono frutto di fantasia e non ne vogliono in alcun modo indicare il carattere reale, quindi relax. Prendete con leggerezza queste interviste e non vi offendete se il vostro autore preferito non è rappresentato come vorreste. Grazie.

5 commenti:

  1. STO MORENDO AHAHAHAAHAHAHAHHAHA. Il libro non è piaciuto nemmeno a me! Concordo in pieno col tuo parere...

    RispondiElimina
  2. Ti dico subito che io ho letto solo uno splendido disastro e credo di averlo apprezzato ancora meno di quanto tu abbia apprezzato questo... e ho detto tutto... la recensione mi ha fatto ridere parecchio e capisco alcuni problemi che evidenzi: hanno dato fastidio pure a me...
    la scena del tifone è allucinante!! che metafora è quella?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Uno splendido disastro è il DISAGIO fatto carta, sul serio.
      La scena del tifone dovrebbe rientrare in un genere di letteratura a se stante, perchè è inqualificabile, orribilmente inqualificabile.

      Elimina
  3. Ciao vero Ale! Sono una nuova iscritta nei tuoi lettori, capitata qui tramite il Blog di Susy "i miei magici mondi".
    Anch'io ho letto uno splendido disastro e sono felice di vedere che non sono stata l'unica a detestarlo! A dire il vero mi sono proprio sbarazzata del libro perché non sopportavo di vederlo nella libreria!! E poi non ho avuto il coraggio di proseguire con i seguiti... Temevo in disastro irreparabile!! :)
    A presto!
    Jasmine
    http://stoffedinchiostro.blogspot.it/?m=0

    RispondiElimina

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate :3 Lasciatemi un commentino se vi va!