21 ottobre 2016

Recensione 'Flawed - Gli Imperfetti' - Cecelia Ahern

Buongiorno miei cari lettori,
vi avviso subitissimo prima di iniziare che questo sarà uno degli ultimi (se non l'ultimo) post per questa e la prossima settimana, perché sarò nuovamente in viaggio, quindi ci si rivede tra 10 giorni ^^

Molto bene, cosa abbiamo qui oggi? Ma un libro attesissimo e di cui tutti sono ossessionati in America quanto qua in Italia *-* 
Andiamo a scoprire di cosa si tratta!


In un futuro non molto lontano, il giudice ​Crevan conduce una spietata guerra contro l’immoralità.
È lui e lui solo a decidere chi è un cittadino modello, e chi invece è un “imperfetto”, un essere Fallato da marchiare a ​ ​ fuoco con una ​F sulla pelle e da allontanare dalla società civile.
Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un Fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D’un tratto tutto ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più. Perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di aiutare il pover’uomo e quella decisione cambia la sua vita in un attimo.

Allontanata dalla famiglia, arrestata e umiliata, la ragazza viene ​ ​ trascinata in processo davanti a Crevan. E proprio lui, incurante delle suppliche di Art, la condanna a essere marchiata a fuoco come Fallata. Sarà durante il processo che la strada di Celestine incrocerà quella di Carrick Vane, un Fallato misterioso e affascinante: l’unico amico su cui d’ora in poi Celestine potrà contare.

Copertina Originale:


(Devo confessare che preferisco quella americana, che nel caso non lo sapeste ha una sovraccopertina patinata opaca che fa intravedere in trasparenza la ragazza e il titolo, mentre su di essa ha impresso il simbolo del Fallati: adoro.)


La serie è composta da...
1. Flawed - Gli Imperfetti
2. Perfect (in arrivo negli USA nel 2017)


Inter(re)view*:

Ma si, che sarà mai un libro del genere: il classico Y/A poco conosciuto che è famoso per 15 minuti e poi nessuno ne parla più, suvvia... *apre Goodreads* ... OH MEO DIO. 4/5 stelline?! 4?! Esattamente di che libro stiamo parlando, signora Ahern?!

Cecelia: Neanche io mi spiego il successo che ha avuto il mio libro, cara. Tutt'un tratto era ovunque e non posso che esserne felice *-*.

Be', mi sembra naturale ^^. Così, quando ho visto l'altissima valutazione del suo libro ho deciso che dovevo leggerlo, quindi eccoci qui.

Cecelia: Mi fa molto piacere che abbia deciso di chiamarmi.

Si, è una mia prerogativa discutere con l'autore del proprio libro ^^. Comunque confesso che quando ho preso in mano il suo libro pensavo di trovarmi davanti il classico Y/A dove la protagonista è in lotta con il sistema e tutta da sola riesce a sconfiggerlo (se non ora nell'arco dei libri seguenti, insomma).

Cecelia: Oh, capisco... E le sue aspettative sono state attese?


La risposta, per quanto mi sorprenda, è no. Questo libro non è un comune Y/A, è originale e a modo suo diverso anche se tratta di tematiche già viste, ma vediamo di vederci chiaro. 
Flawed è la storia di Celestine, una ragazza che dalla vita ha avuto tutto (bellezza, soldi, una splendida famiglia, una bella casa e un meraviglioso ragazzo che la ama) e che ha sempre avuto le idee chiare su pressoché ogni cosa: non c'è grigio nella sua vita, solo bianco o nero, si o no, giusto o sbagliato, fino a quando un unico "errore" la farà diventare Fallata e così la sua vita cambierà. La nostra protagonista è matematica, razionale e non si fa prendere dalle emozioni (almeno inizialmente). La società in cui vive, però, è un modello politico e sociale che in teoria avrebbe dovuto essere perfetto, ma che è inevitabilmente degenerato nell'assurdità, nella corruzione e nella crudeltà. 


"Sono una ragazza che crede nelle definizioni, nella logica, nel bianco e nero. / Tenetelo bene a mente." (questa frase era ovunqueee)


Cecelia: Wow, non mi aspettavo di certo un giudizio così duro sulla società di Flawed a poche righe dall'inizio della recensione ahah. Perchè ti ha disgustato tanto? Anche se posso immaginarlo.

Grazie Cecelia, hai usato proprio l'aggettivo che stavo cercando: disgustoso. La società di Flawed è semplicemente disgustosa. In pratica una Gilda di Giudici speciali giudica le persone e se sbagliano anche una sola volta nella loro vita le processano e le marchiano come Fallati o sulla tempia, o sulla lingua, o sulla mano, o sul piede o sul petto a seconda della colpa commessa facendole retrocedere automaticamente nella scala sociale e costringendole a dover sottostare a nuove regole apposite per loro (tipo il coprifuoco alle 10 o il divieto di riunirsi in più di due Fallati o anche solo stare vicini in più di due per non parlare del divieto di aiutare un Fallato). In pratica però la Marchiatura rende i Fallati socialmente inferiori, colpevoli, da evitare a tutti i costi e discriminati dalla Società e nessuno fa niente. In questa società il perdono non esiste.

Cecelia: Non avrei saputo dirlo in modo più crudo, però rende l'idea ed è esattamente così: la Società di Flawed è crudele, ma da un punto di vista teorico è perfettamente funzionale.

Ed è questo che mi spaventa. La tua idea, Cecelia, è fantastica e mi ha coinvolto fin dalle prime pagine, perchè effettivamente con problemi attuali come la sovrappopolazione questo sistema di giudizio e di Marchiatura delle persone ritenute Imperfette potrebbe essere funzionale, anche se solo in teoria. Si andrebbe così verso un mondo che si illude di essere composto solo di persone perfette e che discrimina gli altri (realtà poi non molto lontana dalla nostra).


"... Ho sempre pensato ai Fallati come a persone che sbagliano, e ai Segnalatorj come a coloro che sono al nostro fianco per proteggerci. Ma sta succedendo sulla strada di casa mia, davanti alla mia porta e questo cambia tutto. Mi fa sentire come se noi e loro fossimo nemici. E l'insensatezza e la gravità di questo pensiero mi scuotono nel profondo."


Cecelia: Per fortuna, per ora, è solo finzione! E della protagonista che mi dici?

Parliamo un po' dei personaggi, hai ragione. Celestine, confesso all'inizio del libro non la potevo sopportare. Con il suo atteggiamento da aristocratica, snob, so-tutto-io e narcisismo ti giuro che avrei voluto prenderla a sberle da subito. Ovviamente quando viene Marchiata (perchè VIENE Marchiata: ah, si, la nostra perfetta Celestine commette un errore, un'imperfezione) tutto cambia. Perchè da quando diventa Fallata tutto assume un senso e devo spezzare una lancia a favore della qui presente Cecelia: io ho interpretato il cambiamento del comportamento di Celestine come una conseguenza della sua transizione da ragazza perfetta a Fallata, da un lato della giustizia all'altro, dalla parte dei giusti, dei vincenti a quella dei discriminati e degli odiati da tutti. Quindi un applauso a Cecelia che ha reso così - penso fosse intenzionale almeno - questo cambiamento, non solo con i fatti, ma anche con le parole e i gesti.


"Per non essere dichiara Fallata, devo tradire il vecchio sull'autobus.
Per essere onesta con me stessa, devo essere dichiarata Fallata."




Cecelia: Oh, grazie *-*, grazie mille! Tenevo molto a questo particolare!

Immagino ^^ 
Degli altri personaggi i più interessanti sono senza dubbio la madre sui cui Cecelia insiste molto, modella che si fa ritoccare con la chirurgia estetica continuamente e che subisce - così come la figlia - una vera e propria metamorfosi dall'inzio alla fine del libro: prima è anch'essa perfetta e attenta alle apparenze, poi si trasforma in una "guerriera", pronta ad andare contro tutti i suoi ideali e la Società che rispetta per difendere le ingiustizie che riguardano i Fallati e proteggere Celestine. Garrick è poi la vera star del romanzo anche se "da dietro le quinte": lo incontriamo per pochi capitoli in mezzo al libro, quando Celestine è sotto processo, poi sparisce. Fallato come lei Garrick ha una storia particolare essendo un F.A.N. (non vi dico cosa significhi, leggete per scoprire *-*) e fin da quando saluta Celestine con una promessa di ritrovarla si capisce che sarà decisamente protagonista del libro successivo: a lui vanno i pensieri di Celestine, le sue speranze e le sue paure. E' più legata a lui, Fallato come lei stessa, che alla sua famiglia.


"Credevo fosse un soldato, qualcuno che avesse combinato qualcosa di tremendo, ma non... questo. L'animale in gabbia che faceva avanti e indietro tutto il giorno, che sembrava volesse prendere a pugni il mondo intero, in realtà voleva semplicemente rintracciare i suoi genitori, costretti ad abbandonarlo da bambino solo perché Fallati. Sapere che Carrick è figlio di una coppia Fallata cambia forse l'opinione che ho di lui? 
Si. 
Ha passato diciotto anni della sua vita a subire il lavaggio del cervello, a sentirsi ripetere che i suoi non valevano niente, che lui era meglio di loro, per poi mettersi a cercarli troppo presto. Ma l'amore che provava non è stato distrutto. Lui ha vinto. È perfino più coraggioso di quanto pensassi. È davvero un soldato."


Cecelia: Si, per Garrick abbiamo grandi piani *-*. Ma non hai ancora parlato del giudice Crevan, uno dei personaggi più importanti di tutti!

Crevan è il cattivo della situazione. Il suo soprannome è "Bosco" in italiano (penso fosse Woods in inglese o qualcosa del genere, non sarebbe stato meglio lascialo così?) ed è il Giudice Supremo della Gilda e padre di Art - fidanzato di Celestine, responsabile della condanna della protagonista è anche l'autore dell'elevazione della nostra Cele (?) a leader di una rivolta estesa che sconvolge la Società. Perfido e pronto a tutto per fermare le rivolte, Crevan è decisamente un personaggio odioso.


"I tempi stanno cambiando, e che tu porti il marchio dei Fallati o esca di qui da ragazza libera, non sarai mai più quella di prima. Osserveranno ogni tuo passo, ogni tua mossa. E chi preferiresti che tenessero d'occhio? Te o la ragazza che fingi di essere?"



Cecelia: Poi varrebbe la pena spendere due parole su Pia e anche su Jupiter e...

Ah, Cece (?), cara! Vorrei tanto spendere ore a parlare dei personaggi di questo libro, così caratterizzati da svolazzare fuori dalle pagine e imprimersi nella mente dei lettori, ma purtroppo non abbiamo tempo :(, quindi riassumo dicendo che l'unico modo per apprezzare a pieno questi splendidi personaggi è leggerlo *-*.

Cecelia: Altre cosucce da dire? Ah, non vedo l'ora di scoprire il voto *-*.

Già, già ahah. Come ho già accennato sopra il libro è scritto mooolto bene, ricco di frasi ad effetto e metafore talvolta azzardate, ma che nel complesso rimango fisse nella memoria del lettore e contribuiscono a creare una lettura piacevole e scorrevole ^^


"Quando ripenso a quel momento, il cuore mi si gonfia nel petto, e tutto è amplificato, magico, melodioso e mistico, quasi troppo bello per essere vero. Potrei rivivere quell'istante all'infinito: le sue labbra sulle mie, i nostri corpi stretti l'uno all'altro, famelici, con il futuro che ci si apre davanti come il panorama davanti a noi, luminoso come la luna. Eravamo solo noi due, in cima a un mondo addormentato. Noi due invincibili, intoccabili. 
È stato il momento "più" perfetto della mia vita. 
È stato l'ultimo momento perfetto della mia vita."



Cecelia: Aspetti critici?

Non essere impaziente, Cece!

Cecelia: Scusami, ma voglio davvero tanto scoprire il voto *-*.

Ho notato ahah.
Comunque direi di no, a parte l'iniziale antipatia per Celestine (che poi si spiega) questo libro è un turbine di emozioni, scene talvolta crudeli di discriminazione, con una Società a dir poco terrificante e un ritmo che aumenta progressivamente. Mi chiedo però se fossero davvero necessari due libri o in fondo no... Alcune scene sono ridondanti e tipiche del genere, ovviamente, motivo per cui non do un voto pieno c:

Cecelia: Oh, adesso sono preoccupata.

Ma no, stai tranquilla!

Verdetto:


Complimenti, un quasi Oltre Ogni Previsione ^^!

Cecelia: Aaaah, ma potevi dirlo subito e evitavo di preoccuparmi!

Eheheheh, mi scusi u.u
Bene, direi alla prossima, ne?

Cecelia: Alla prossima, è stato un piacere.

Aww, anche per me c: .
Adieu!

Un abbraccio gigantoso anche a voi, ci si vede tra un po'!
#Rainy

8 commenti:

  1. Sono contenta di trovare sempre più persona a cui piace *.*
    Lo lessi in inglese poco dopo la sua uscita oltreoceano e mi trovato tutta da sola nel fandom italiano XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora siamo in tantissimi, direi ahah
      Menomale che è stato tradotto e si è diffuso *-*

      Elimina
  2. Il libro mi ispira tantissimo. Volevo prenderlo, spero che pubblicheranno anche il seguito!
    Buon viaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio che continueranno la serie visti i consensi *-*
      Grazie mille <3

      Elimina
  3. Che bella recensione, lo sai che adoro le tue recensioni comunque, sono uniche! Questo libro è uno dei primi titoli in wl ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :'3
      Te lo consiglio davvero *-*

      Elimina
  4. Mi è piaciuto un sacco questo libro e non vedo l'ora di poter leggere il seguito. Una storia per certi versi molto reale perchè ricorda persecuzioni varie della storia dell'umanità e per questo mi ha fatto venire ancor di più i brividi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo ^^
      E ora aspettiamo con ansia il secondo!

      Elimina

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate :3 Lasciatemi un commentino se vi va!