31 maggio 2014

Delle fate e dei principi inutili

Sorvoliamo sul riferimento a Beccaria...

Buongiorno o buonasera a tutti dunque :3
Venerdì sono andata a vedere Maleficent, il nuovo film sfornato dalla Disney basato sul riadattamento della classica favola "La Bella Addormentata nel bosco" e mi sono detta, perchè non fare una bella recensione *-*? Insomma, fanfiction di EFP, ma non solo c:
Quindi eccomi qui, simply for it (?)

LA TRAMA IN A FEW LINES (?)
Semplicemente la storia di Malefica, strega cattiva della favola Disneyana, che parte dal suo passato (con il suo primo, tenerelloso amore) e arriva al suo ritorno dei "buoni", passando dal suo periodo oscuro e di lotta contro il re del regno vicino...
Insomma, i fondamentali di questo film (senza voler spoilerare troppo) sono: due regni rivali, uno dei quali magico e l'altro no, un tradimento, delle ali strappate (lacrime .-.), un'amicizia improbabile tra una Malefica semi-buona e una principessa idiota e una maledizione (la solita, del fuso con il quale la principessa sopranominata cadrà in un sonno eterno neanche si fosse fatta di sonniferi prima di andare a dormire...) che può essere spezzata, indovinate un po', dal bacio del vero amore...

CITAZIONE: "Curiosa la bestiolina" {Malefica, riferendosi alla bella appena nata lol}

COSA MI E' PIACIUTO
Malefica. Insomma, la Jolie è qualcosa di asksdjsklafja *-* Un trucco fantastico, con quelle lenti a contatto, quelle corna, quegli zigomi, che possono sembrare brutti, ma danno un non-so-che di non umano al personaggio e lo rendono ancora più bello *^*
L'ambientazione. Il mondo delle fate era semplicemente fantastico, un sogno che si realizza e ci sarei entrata volentieri se non fosse che devo partire per Hogwarts domani u.u
Gli effetti speciali. In particolare tre scene: quando Malefica (divenuta malvagia dopo aver scoperto che il re l'ha tradita, non dico altro per non spoilerare .-.) si costruisce il suo trono nel regno delle fate, diventando la dominatrice del regno; quando all'inizio Malefica, ancora protettrice del regno fatato, combatte con l'esercito del primo re, assistita dalle creature del bosco... Una scena da togliere il fiato *^*; infine quando le ali di Malefica, strappate dal re, vengono liberate dalla cassa dove erano rinchiuse e volano dalla padrona *-*
Insomma, ho una fissa per i personaggi malvagi ^^
Fosco. (Nickname umano del corvo di Malefica). Un tenerello perennemente in dubbio tra bene e male, tra moralità e fedeltà verso la sua padrona che gli ha salvato la vita... L'ho amato davvero e sfido chiunque a non farlo ^3^ Aggiunge inoltre una dose di umorismo a tutto il film e viene trasformato dalla streghetta (?) negli animali più svariati, dai cavalli ai draghi, mantenendo sempre una dose di mistero e figaggine propria \^.^/

COSA NON MI E' PIACIUTO
Purtroppo ogni film ha le sue pecche... In questo troviamo: la bella. Un'attrice che personalmente non mi piace e un personaggio che rideva ogni 30 secondi, insopportabilmente ottimista e molto stupido. Nel film si crea un forte legame tra lei e Malefica, non si sa come e per quale motivo, e questo non mi è andato molto giù, perchè la strega doveva essere "strega" fino in fondo e così non è stato...
Il principe... Vogliamo parlare di quello sgorbio con due gambe?! Insomma, compare a metà film, è totalmente inutile e non fa assolutamente nulla... Prova a baciare la principessa quando, inevitabilmente, quella svampita si punge con il fuso e ovviamente non succede niente perchè il suo fascino da bel ragazzotto poetico e alla "tisalveròiomiadama" non ha conquistato la bella, che aveva evidentemente altri obiettivi (tipo diventare regina e rabbonirsi Malefica, secondo me -.-)
Il re. Allora, il motivo per cui quell'essere non mi è piaciuto è che... Era brutto. Rappresentava il primo amore di Malefica, ma era davvero davvero orribile a vedersi o.o Non capisco COME la bella Angelina/fatina avesse potuto amare un tale coso... Che poi infatti ha combinato quel che ha combinato -.-

PARERE COMPLESSIVO FINALE RIUNISCI-TUTTO-QUELLO-CHE-PENSI-CERCANDO-DI-FARE-UN-DISCORSO-SENSATO
Una storia carina, niente da dire :3
Una bella idea se si vuole passare una seratina easy (tunz tunz soch paxxerelli) senza troppe pretese. Ovviamente impallidisce davanti a colossal del fantasy (Avatar, tanto per citarne uno.), ma secondo me è un bel film e c'è tanta dolciosità *^*
Complessivamente mi è piaciuto, e da uno a 10 gli schiaffeggiamo un bel 8+, yo!

The end, grazie per essere arrivati fino in fondo bro, bye bye ebiiiii!
# Rainy

8 maggio 2014

FairyTears

Buoooongiorno ragassuoli, ecco che arriva a recensire l'altra metà di questa fantastica mela chiamata Raggywords (?): io, yuppi *-* 
Come mia prima recensione vi presento una storia tratta dall'incredibile mondo di FairyTail, famoso manga di Hiro Mashima con protagonista una gilda di maghi che descrivere come caotica è riduttivo eheh... In pratica sono dei pazzi furiosi. Dal manga è stato tratto anche l'anime e bla bla bla... Molto meglio il manga a mio parere u.u
In ogni caso va' fatta una premessa doverosa: secondo me questo manga nipponico alla fin fine ha sempre la stessa trama (in breve: evento normale, scoppio del caos, lotta, nessuno riesce a risolvere niente, arriva Natsu, uno dei personaggi principali, e spacca il culo - pardon, culetto - a tutti), anche se comunque ci sono delle variazioni significative qua e là...
La fanfiction selezionata da moi è "白バラ。~ Shiro Bara", duuuunque...

TITOLO: 
白バラ。
~ Shiro Bara
AUTRICE: Maghetta1996
RATING: Giallo (sono quelle che preferisco, con poche arancioni .-.)
FRASE CLOU:
 ...poi perdersi in quel primo bacio che racchiuse il loro ultimo respiro.
TRAMA: In poche parole? Natsu e Lucy (sostieni anche tu i poveri piccoli fan della NaLu donando 2€ y.y) si ritrovano in fin di vita a dichiarare i propri sentimenti reciproci y.y

Lucy si lasciò sfuggire una lacrima.
Era strano come la vita potesse risolvere i problemi di tutti gli esseri umani un attimo prima di morire: ti dava la soluzione quando oramai il gioco era perso.
-Devo dirti una cosa, Lucy, anche se avrei scelto un'altra occasione; ma non c'è più tempo.
-Ti amo anche io.


In my Opinion...
Una parola per descrivere questa storia? Lacrime.
Insomma, un travagliato percorso che c'è sicuramente stato prima di arrivare a questo catastrofico punto, poi una guerra dove l'istinto spacca-cul(ett)i di Natsu fallisce - impossibile - e... QUESTO! Un momento toccante prima della fine di tutto y.y
Andarsene con la soddisfazione di aver ottenuto quello che si è sempre desiderato, ma con anche il rammarico di perderlo subito... Perchè y.y?! La mia tastiera emette dei bzz sospetti a causa della troppa "acqua" versataci sopra...
In ogni caso la storia è stupenda... E toccante y.y
Poi io amo particolarmente le storie che finiscono male (lo capirete col tempo lol), perchè una morte penso sia più difficile da gestire di un "e vissero tutti felici e contenti"

Voto finale: 9/10 - dai dai, ci sta.

Byeee :3


» Rainy

7 maggio 2014

Experimental


Ehi every-pazzi!

Inauguriamo ufficialmente questo blog!

* urla di giubilo et ovazioni *

Come prima recensione, vorrei proporvi una chicca dal fandom di Elementary, serie che peraltro io amo alla follia. Per chi non conoscesse, è un poliziesco basato su Sherlock Holmes ambientato però ai nostri giorni, nella città di New York. Un particolare: l’assistente di Holmes è Joan Watson, quindi una donna.

Altro personaggio femminile (presente però sono nella prima stagione, per ora) è Moriarty, la leggendaria nemesi di Holmes.

-Allarme SPOILER!- Alla fine, si scoprirà che Moriarty altri non è che Irene Adler, unico amore di Sherlock. Riconoscendo la genialità della donna, Sherlock rinuncia a catturarla.

Per tornare a noi, la fan fiction da me scelta è “Experimental” .

Titolo: Experimental

Autore: Shari Aruna

Rating: Verde

Frase clou: Ciò che invece [Joan] non gli affiderebbe mai, in nessuna circostanza e sotto nessuna minaccia, sono i suoi capelli. O quello che resta dei suoi capelli, perlomeno.

 

Trama

Sherlock, occupato nel creare strani intrugli chimici, rovescia una boccetta di liquido in testa a Joan, a cui crescono delle margherite tra i capelli.

«Arrenditi e ammetti di non avere idea di come rimediare.»

«Non dire eresie, Watson. Se sono stato capace di trasformare i tuoi capelli in erba─»

«Non dirlo come se lo avessi fatto di proposito! Mi hai versato in testa uno dei tuoi intrugli perché sei inciampato e─»

«Non era un intruglio ma un esperimento sulla capacità di innesto di semi in─»

«Sherlock, mi stanno spuntando margherite dalla testa!», urla infine Joan, esasperata oltre ogni limite.

Solo a quel punto lui alza di nuovo lo sguardo verso di lei.

«Allora ti consiglio di innaffiarle», ribatte Sherlock, impassibile. «E suggerisco anche una salutare passeggiata all'aria aperta per stimolare la crescita e garantire una corretta fotosintesi clorofilliana.»

 

Disperata dalla situazione, Watson decide di rivolgersi ad Irene, sperando che la sua intelligenza possa far fronte alla situazione.

 

Una volta stabilito il luogo dell’incontro ed essersi trovata di fronte alla donna, Joan scopre che la Adler, a causa di una mutazione dovuta ad un esperimento … è diventata una sirena!

 

«Sei in ritardo», le comunica. «Ancora un po' e avrei cominciato a perdere le squame, sembra che l'acqua dolce non sia affatto indicata per le sirene.»

Joan non riesce subito a dare senso a quelle parole. Poi Irene solleva la lunga coda rossa, scuotendo le pinne come per salutarla, e improvvisamente la donna sente una gran voglia di piangere.


«Nessuno lascerà questa stanza fino a quando io non riavrò i miei capelli. Niente cibo, niente nuovi casi, niente cambi d'acqua e niente sali da bagno profumati. Se non ci riuscite insieme, vi darò prima in pasto ai giornali scandalistici e poi in pasto agli squali. Al lavoro!»



 

La mia opinione

Questa fan fiction mi è piaciuta davvero molto.

Oltre alla mancanza di errori, al lessico ricco e al ritmo narrativo scorrevole, la trama è davvero originale.

Anche se è impensabile che a qualcuno possa crescere una coda, o anche delle margherite sulla testa, conoscendo i personaggi mi sono ritrovata a pensare che effettivamente sarebbe potuto accadere.

Quindi il mio giudizio è decisamente positivo, faccio i complimenti all’autrice che ha saputo unire prompt molto diversi in una storia non banale e ricca di dialoghi che mi hanno fatto ridere.
Voto finale: 9/10
 
 ~Craggy