24 ottobre 2014

World is a Weird Place #2


La Dramione è una cosa bella, bellissima.

Sarà perché sono una fan sfegatata del rapporto odio/amore, nemici/amici, ragazza solare/ragazzo ombroso, ma questo pairing mi ha da sempre affascinato.

Ma dal momento che le cose belle sono destinate a finire, o peggio, ad essere brutalmente rovinate, anche in questo caso la fan fiction si sono dimostrate un’arma a doppio taglio.

Quindi, contrariamente a quello che il titolo potrebbe suggerire, sono qui per criticare aspramente (che è la cosa che più mi diletta, se non ve ne foste accorti) la snaturalizzazione di Draco Lucius Malfoy ed Hermione Jean Granger.

Prima di tutto, ci sono vari tipi di Dramione Brutte (che d’ora in poi chiamerò DB per comodità e perché sono estremamente pigra). Attenzione, però: all’interno delle suddette categorie si trovano, molto spesso, anche vere chicche, che mi hanno tenuta alzata ben oltre le due di notte, con i feelings che uscivano sotto forma di lacrime.

Questo è solo il primo di una serie di post in cui analizzerò il filo conduttore della fan fiction dramionesche, quindi mettetevi comodi.


1.       Sindrome di Stoccolma is the way.

Voldemort ha vinto la guerra. Eventualmente Harry e Ron sono morti, anche se non sempre. Hermione viene, in quanto Mezzosangue, venduta come schiava (perché questa cosa mi turba nel profondo?).

Per un caso fortuito (leggasi esigenze di regia), toh, viene venduta alla famiglia *rullo di tamburi* Malfoy.
 Oh, yess.

Qui la trama si biforca: o Narcissa si innamora perdutamente della ragazza, trovando in lei un’amica inseparabile e la fonte di redenzione per l’animo oscuro e corrotto del suo adorato figlio, oppure mantiene il freddo distacco (se non addirittura il disprezzo) tipico dei “Io sono Purosangue e tu no-o”.

Solitamente il povero Lucius muore, o comunque viene tirato in ballo solo per litigare con Draco/ con la moglie. Povero chicco, e lui che voleva solo fare da testimonial alla Garnier. *because you worth it. Swiish *

La costante, comunque, è che Draco Malfoy utilizza la degnissima signorina Granger per sollazzarsi, cosa che mi ha provocato ulteriore sconcerto in quanto, spesso,  siano inserite scene totalmente casuali di … intimità … che, in teoria, servirebbe a catturare l’attenzione del lettore.

O, nel mio caso, a fargli chiedere cos’abbia fatto di male nella vita.
Cosa ci sia di interessante in una povera ragazza alla quale viene rubata l'innocenza (il segreto sta tutto nel fatto che lei sia vergine, mi raccomando), proprio non lo so.

Su questo particolare punto vorrei soffermarmi: non sono una moralista, non è l’argomento in sé ad infastidirmi, ma quando queste scene sono ripetute, scabrose, squallide all’inverosimile, risultano solo ridicole.

E mi provocano un senso di nausea non indifferente.

Ma passiamo oltre.

I ricercatori Pampers, in una task force congiunta insieme a quelli della Colgate, hanno stimato che nell’ottanta per cento dei casi a Voldemort salti il trip di farli sposare.

Perché lui può.

Non riesce a farsi crescere il naso, la sua test potrebbe essere usata come palla da bowling, ha il colorito che assumo io dopo aver scoperto di aver sbagliato la scomposizione di Ruffini nella verifica di matematica, ma decide di far sposare Draco ed Hermione.

Scusate un attimo.

*Craggy si è momentaneamente chiusa in bagno a piangere sulla foto di Senso Logico, ormai da tempo defunto. Ci scusiamo per il disagio, riprenderemo subito dopo la funzione funebre*


*

Qui giace Logico Senso, persona di squisita personalità, sempre pronto ad infondere coraggio in blooggers frustrate. Strappato dai suoi cari a causa dello Squallore, rimarrà per sempre vivo nei cuori di chi lo ha amato.



*

Bene, dov’eravamo rimasti? Ah, sì.

Cavoli, avrei preferito non ricordarmene.

Dopo il felice giorno che, sporadicamente, vede in veste di testimone (anche la testimone vogliono questi) Ginny Weasley (perché il fatto che la sua best stia sposando un essere dalla molto dubbia moralità non la smuove di due protocentimetri), alla felice coppia viene data una nuova, entusiasmante notizia: Voldemort in persona ha ordinato che i due procreino.

Il burlone.

Ma non dovrebbe pensare ad uccidere persone, torturarne altre, avere una tresca amorosa con Nagini, insomma, cosa più produttive?

Ma no, per qualche strano motivo (spesso legato ad una profezia che neanche la Cooman) l’Oscuro et Onnipotente Signore del Male ha deciso che questi due sventurati debbano scodellare un pargolo.

Così. Giusto perché la fantasia è il potere più grande che abbiamo.

Dopo un’altra scena opinabile di cui mi rifiuto di parlare, Hermione sviluppa un’attrazione morbosa per il suo maritino, mentre Draco, da ora in poi, avrà una crisi di gelosia ogni tre minuti e diciannove secondi.

Oh, e un’altra cosa.

Ci sarà, durante l’atto, un monologo interiore del giovane rampollo che realizzerà di non aver mai provato quei sentimenti (che, date le svariate forme di torture fisiche e psicologiche perpetuate sulla Grifondoro fino a quel momento, dovrebbero essere di odio e disgusto) per nessuna delle altre ragazze con cui è andato a letto.

*facepalm*

Si scopre che Hermione è incinta (summo gaudio annuncio vobis: habemus un figlio dall’uomo che mi ha violentata, picchiata, insultata, umiliata, ridicolizzata, odiata più volte. Preferisci la bomboniera blu o verde, tesoro?), e il nostro simpatico Zio Voldy viene addirittura a felicitarsi.

Ah, scusate, non lo sapete ancora.

Ogni timore del tipo Tu-Sai-Chi-Ma-Era-Meglio-Se-Non-Lo-Sapevi, sparisce.

La nuova frontiera è Voldemort (ma non dovevano tremare tutti al solo sentire il suo nome? Sapete, tipo per i sette dannati libri), Quel Pazzo, Quel Criminale.

Pff, bazzecole.

Ma comunque.

Stacco nero, cambio di inquadratura.

Crisi di gelosia di Draco verso il portaombrelli appartenuti a Gaius Magnus Caesar Salad Malfoy (che poi, perché hanno tutti i nomi in latino? Voglio dire, sono inglesi. Uffi).

Stacco nero.

Durante la solita ed ormai clichè “ginnastica da camera” (piango patate), Hermione dice “Draco”.

Nel senso, non lo chiama Malfoy, Malferret (non esiste in italiano, lo sapete sì?), Maritino Dolce e Puro (coff coff) etc, bensì con il suo nome di battesimo.

Vi risparmio i vari “ommaigadh quanto suona bene il mio nome sulle labbra carnose e sensuali (ma ftw?) della Mezzosangue”, e rispondete a questo.

Perché diavolo essere chiamati per nome dovrebbe eccitare qualcuno in questo modo?

Voglio dire, quando qualcuno mi chiama Veronica al posto dei soliti idioti soprannomi, probabilmente mi stanno dicendo o che hanno cancellato la nuova stagione di Sherlock o che ho distrutto un progetto della NASA sedendomici sopra.

Dracuccio esce dal talamo nuziale sbattendosi dietro la porta, in preda ad una crisi esistenziale, che viaggia sulle note di “Non posso essermi innamorato della Mezzosangue perché io sono il bedboi della situazione e ora mia madre mi dirà che lei mi sta salvando ed io le dirò che non mi sono innamorato e lei dirà che la devo smettere di maltrattarla perché è in cinta (ve lo eravate scordati, eh?) e poi arriva Blaise che mi guarda male e mi dice che è innamorato alla follia della Weasley (*Harry piange in un angolo*)”.

E non scordiamo il punto fondamentale: Hermione è la sua Mezzosangue.

Donne, perché godere dei risultati per cui persone come le Suffragette hanno duramente lottato, quando puoi avere un nomignolo offensivo e più che vagamente razzista?

*facepalm*

Se prima Narcissa aveva un contegno, ora si prodiga in Cara, Tesoro, Gioia con Hermione, che aspetta suo nipote.

Il mistero rimane come mai Bellatrix non abbia ucciso lei, il pargolo, Draco ed il lattaio che passava di lì, vista la sua avversione ai Sangue Sporco.

Comunque.

Draco ha ancora qualche scatto d’ira, un po’ di gelosia, ma sua moglie è incinta madafaka (il fatto che nessuno dei due volesse alcun tipo di legame è totalmente trascurabile. E trascurato).

I due capiscono che si amano tanto tanto, amore ti proteggerò io (bat ueit: non la picchiavi un giorno sì e l'altro pure fino a due settimane fa?) e panoramica sul sole che sorge.

Frase simil poetica.

Asterisco.

Matrimonio (stavolta per amore, bitcheezz) dei due.

Sì, avete letto bene, asterisco.

Quel piccolo segno racchiude tutti gli eventi futili, tipo come diavolo Voldemort sia stato sconfitto, o perché Hermione non abbia denunciato quella specie di sfruttatore violento.

Vivono tutti felici e contenti, Hermione sforna qualche nuovo pargolo, Ginny e Blasie si sposano e fanno trecento figli (Harry, metti giù quelle forbici. Ho detto di metterle giù, dammi qui. Queste non hanno la punta abbastanza affilata, prendi le altre. Sì, ora puoi andarti a suicidare. Salutami Senso Logico, se lo incroci).

E niente, finita la fan fiction.

Ora scusate devo cercare un muro su cui sbattere la testa.
Craggy

6 ottobre 2014

World is a weird place #1

Buongiorno anime!
Vi informo che ho deciso di creare una rubrica tutta mia, dove trattare di tutte le cose magiche che turbano la mia esistenza.
Ma bando alle ciance, partiamo subito con il primo post.

Ed è con sommo piacere che vi presento *rullo di tamburi pleaseeee*

DALLE STELLE ALLE STALLE (OVVERO COME FAR SOLDI IN 5 SEMPLICI PASSI)

(premessa para***o: le opinioni seguenti sono, ovviamente, personali e motivate. Se non siete, d'accordo sarò ben felice di ascoltare le vostre ragioni, ma vi prego di non venirmi addosso. Grazie)

Ehi tu! Sì, proprio tu, quello che si sta chiedendo come farà a comprarsi l'AiFon 5Plus alla Mela Verde!
I tuoi ti hanno tagliato i fondi, eh? Ma non ti preoccupare!
Con questi pochi, semplici passi, potrai indurre giovani e facilmente emozionabili adolescenti a spendere i soldi della paghetta per il tuo libro!

N.1-personaggi originali e mai visti prima
Prendi due adolescenti problematici/ con una vita difficile.
Fatto? Bene.
Ora, siccome noi non vogliamo cadere nel banale, aggiungi ad una scarsa caratterizzazione anche una passione improbabile per dei sedicenni (aka filosofia, arte astratta post-futurista dell'Azerbaigian, psicologia che neanche Freud eccetera).
Molto bene, molto bene.
Ed ecco i due protagonisti, pronti per incontrarsi eccetera eccetera.

N.2- metafoche?
Visto che i sopracitati personaggi sono piccoli filosofi che Socrate potrebbe andare per campi a cogliere papaveri, va da sé che debbano essere inserite metafore assurde. Che entrambi i protagonisti abbiano sedici/diciassette anni è del tutto irrilevante. E al diavolo la laurea in Filosofia, io ho una sigaretta spenta in bocca bitcheeeezz.
N.B: in alternativa alla sigaretta, si può sempre ricorrere ad un bicchiere di piombo liquido sul comodino del letto. Bisogna avvicinarlo alla bocca, ma evitare assolutamente l'ingerimento. Altrimenti la metafora si rovina e il funerale arriva senza il cliffhanger e non va bene.

N.3- denuncia per vandalismo, io non ti temo!
Mi raccomando, non mancate di aggiungere una scena random in cui, a random, i protagonisti più un terzo amico (aka quello che copre i buchi narrativi se non avete idee) lanciano a random delle uova sulla macchina della fidanza dell'amico, che lo aveva lasciato.
Minacciando anche la madre di questa povera fanciulla, uscita per vedere chi fossero i disgraziati che stavano rovinando la carrozzeria. Ho già detto che questa scena è a random?
Ma hey! Se sei il protagonista non c'è ordinanza restrittiva che regga!

N.4- facciamo leva sui sentimenti della gente
Visto che questo libro sarà indirizzato principalmente ai gggiovani [Mi sento Yotobi insaid ndA], vuoi non mettere come trama l'amore tra due giovani malati di cancro, in modo da far sentire un mostro la persona a cui non piaccia?
Metà    Tre quarti    Tutte le ragazze che compreranno questo libro, lo faranno per dire ad altre amiche "Ma non capisci? Genoproffa e Augistulfo si amano nonostante le difficoltà della vita, perché l'amore vince su tutto!".
(Senza poi conoscere Romeo e Giulietta, tanto per citarne una).
Ma hey! Tu devi solo far soldi!

N.5- i cliffhanger sono una cosa bella
Mancano poche pagine alla fine del libro, ci sei quasi.
Devi scegliere chi far morire (perché si sa, un libro dove tutti sono felici e contenti alla fine non se lo fila nessuno. Che razzisti).
Uno dei genitori? Nah, li hai descritti solo a tratti, non farebbe colpo.
L'amico di prima? No povero chicco, che con tutte le sfighe che gli sono capitate non può anche morire.
L'amica caga****o che viene nominata tre volte in tutto il libro? No dai. E' l'amica caga****o nominata solo tre volte in tutto il libro.
La protagonista? Mmm, meglio di no. Se no poi chi ci fa la cronaca filosofiche della sua vita?
Chi rimane?
Ma ovvio: l'altro protagonista, il fidanzato di Genoproffa!
Eh sì, ti tocca far morire in modo lento e doloroso (letteralmente) il tizio sopravvissuto al cancro! E vuoi sapere come? Ma è così palese, sciocchino: di cancro!
Come dici? Non ha senso?
Ma i clienti non lo sanno! *ka-ching*

Bonus: nel caso fossi particolarmente ispirato, scrivi altri libri. Che verranno letti principalmente perché "Ommioddio Giovanni Verde è lo stesso autore di Cadono Coriandoli! Devo subito comprare tutti i suoi libri, in modo da potermi dare arie da letterata e scrivere su Feisbuc quanto abbia pianto quando Isagiulia muore!".

Ed eccoci, neo-scrittore, alla parte in cui stampi il tuo best-seller!
Ora siediti su una poltrona, bevi un sorso di whiskey (o the alla pesca, se sei minorenne. Gli alcolici sono severamente vietati ai minorenni. Ti devo proprio spiegare tutto), e aspetta che gli ABBA entrino dalla tua porta cantando "Mànnei Mànnei Mànnei".

-nel prossimo numero di World is a weird place: la Dramione è una cosa bella!- 







SPIEGAZIONI DOVUTE A TUTTA LA FOLLA CHE SI E' RADUNATA SOTTO CASA MIA E CHE GRIDA COSE DAVVERO SPIACEVOLI:
D'accordo, occhei.
Penso che si sia capito che sto parlando di Colpa delle stelle, il libro di John Green (vedi battutona sopra ics di) che ha fatto BOOM ovunque.
Cinema, libreria, emporio del formaggio di Cernobbio.
Io l'ho letto. Tutto. In due giorni.
E devo dire ch l'ho trovato a dir poco squallido.
FERMI! NON ACCENDETE ANCORA I FORCONI (?)
Io ho il massimo rispetto per le persone (ragazzi o adulti che siano) affette da cancro.
Posso solo augurare loro tutto il bene di questo mondo, e sono consapevole che non sarò mai in grado di capire appieno il loro dolore.
Ma tra questo e sfruttare la pietà umana per far soldi, oh se ne passa.
Hazel? L'avrei picchiata dopo tre pagine.
Augustus quello della fabbrica di cioccolato ? Povero chicco. E ho detto tutto.
Non scherzo, quest'estate TUTTI e dico TUTTI, leggevano. quel. maledetto. libro.
TUTTI.
Quando poi è uscito il film, la mia bacheca Facebook era divisa tra "Ommioddio ho appena visto CDS(non ho voglia di riscrivere il titolo c:)! Ho pianto un sacco!" e "Pff, avrei voluto entrare in sala con un cartello con scritto -Augustus muore-. Perché c'era nel libro. Io l'ho letto".
E, quando qualcuno (tipo me) provava a dire che ehm, non mi era piaciuto, orde di ragazze con le lacrime agli occhi urlavano "Sì, ma tu sei un essere senza cuore!" (testuali parole, non scherzo).
Quindi, dopo di ciò, venite pure a mettere una bomba di ormoni a mille nella mia scuola.
Mi pare che le mie ragioni siano sensate. Magari non vi trovate d'accordo, non sarò certo io ad imporvi le mie idee.
Penso solo che, dopo questa lunga e noiosa spiegazione, nessuno abbia i diritto di dirmi "Non ti piace perché non lo hai letto".

Craggy.
 P.S: Se siete in vena, Craggy è anche su Tumblr ( http://malfoy-do-it-better.tumblr.com/ )

11 agosto 2014

#Teendonthaveachoiche

Buongiorno ragassuoli e ragassuole, qui è ancora una volta Rainy che vi parla dal basso delle sue ciambelle (?).
Perchè mi faccio viva solo ora e così Craggy? Perchè le vacanze sono tali per tutti ^3^
Quindi, in breve, la mia vita dalla fine della scuola ad oggi: esame di una lingua ai più sconosciuta (più o meno...), compiti pre-mare, mare, compiti post-mare + grande maratona di serie tv in solitario, compiti pre-Irlanda, maratona di One Piece pre-Irlanda, Irlanda (2 weeks, invidiatemi bitcheeeeeez u.u), compiti post-Irlanda, serie tv e infine oggi...
Niente da fare no?


Comunque mi dispiace di essere stata assente per così luuungo tempo, quindi eccomi qui per commentare uno degli eventi più attesi di quest'estate, ma andiamo con ordine.
Riguardo alla mia vacanza in Irlanda ci vorrebbero ben più di qualche riga per raccontarvi com'è andata, quindi, se vi interessa, io e Craggy potremmo fare una news incrociata dove raccontiamo le nostre holidays :) Fateci sapere c:


Riguardo alle serie tv ho un elenco piuttosto lungo di quelle che dovrei vedere sul telefono, che tengo aggiornato in base alle puntate che ho visto e non... Nell'elenco figurano (tra quelle da iniziare): Finding Carter, Scandal, Breaking Bad, How I Met You Mother, Bitten e Faking It, mentre tra quelle iniziate The Vampire Diaries, Once Upon A Time, New Girl, Young & Hungry (che ommioddio consiglio a CHIUNQUE, perchè fa morire e dico morire dal ridere), Glee e Sherlock.
A queste vanno aggiunti, ovviamente, un sacco di anime e manga da vedere e comprare, perchè noi non ci facciamo mancare nulla, oltre naturalmente ai preziosi minuti persi a cercare degli streaming decenti, perché la mia è una famiglia troppo trasgry (?) per fare un fottutissimo abbonamento a Sky (e quindi a Fox *^*).


Perchè vi sto raccontando tutto questo? Non lo so *^*.
Ma ora arriviamo all'argomento più toccante della giornata, a quello che realmente ci interessa *-*

#TEEN CHOICE AWARDS
> DISCLAIMER: Quelle presenti nelle righe sottostanti sono MIE opinioni e MIE soltanto. Non voglio imporre il contenuto di questo post nelle vostre teste, ok? Thanks. <
Come tutti saprete, o forse no, sono dei premi che vengono assegnati in America (e che quindi erano in diretta da noi alle 2.00 circa del mattino .-.) e che si basano su una votazione, ovviamente, operata dal mondo intero avente un computer sul sito ufficiale dei TCA. Sono, inoltre, divisi in più categorie ossia: Movies, Music, Television, Fashion Sport e Others (che contiene anche una sezione per le Web Star).
Molti/e di voi gli avranno visti ieri sera... Io non sono come voi. Essi, perchè mia madre è una noiosissima sonnofila e andare a dormire a mezzanotte è già un'esagerazione, figuriamoci se dovessi rimanere sveglia dalle 2.00 alle 4.00 per vedere una premiazione in diretta sul pc con un sito che fa cagare .-.
Anyway, la premiazione si è svolta, con molte lacrime amare da parte mia (?) e qualche gioia. Andiamo dunque a commentare questi TCA :3

#MOVIES.
Da far notare come spesso vincano i film/attori con tanti fan e non altri film davvero meritevoli.
Un esempio che mi farà odiare a vita? Jennifer Lawrence. Ebbene si: io non le avrei assolutamente dato un TCA come miglior attrice di film di fantascienza per Hunger Games (nonostante fosse un'interpretazione comunque ottima), e non venitemi a dire che è anche per X-Men-DOFP perché pochissimi la ricordano per quel ruolo, che invece era molto ben riuscito. Dal canto mio ho preferito molto di più la Johansson in Captain America: TWS, che purtroppo non ha vinto, schiacciata dal numero di fan decisamente maggiore della Lawrence, a cui va il merito di essere stata scelta per un film tratto da un libro che ha catalizzato molti più "Teen" rispetto ai minori fan degli X-Men. Questo, quindi, è il motivo della vittoria.
Non ho niente in contrario alla Jennifer e, anzi, la trovo molto simpatica, però quando le cose vanno dette vanno dette.

Oltretutto è successa la stessa cosa per Divergent (film che non mi è piaciuto, tra l'altro), che ha vinto tanti bei premi tra il film e gli attori. La Woodley, quindi, si porta a casa un TCA per la categoria miglior attrice di film d'azione, quando l'interpretazione della Jolie in Maleficent era decisamente migliore e di per sè fenomenale. Il mio dubbio? Perchè inserire Maleficent nella categoria film d'azione? Direi che di azione ha proprio poco se confrontato con l'elemento fantasy...

#TELEVISION
Molto contenta per tutti i premi di Pretty Little Liars, The Vampire Diaries (anche se non sono oggettiva visto il mio sconfinato amore per Ian..) o The Big Bang Theory. L'unica delusione? Gli show d'animazione. 
Quanti di voi considerano i Simpsons un cartone davvero meritevole di vincere con tutta la sua divertente stupidità? Di sicuro molti, ma personalmente avrei preferito vedere il premio nelle mani di Adventure Time :( E lo dico, si, esclusivamente perchè mi piace di più.

#MUSIC
E qui si arriva alla nota dolente... Contentissima per i 5SOS, Eddino (?) Sheeran, gli Imagine Dragons, i Bastille, gli Avicii (anche se "Summer" di Harris è decisamente più bella, ma mi piacciono entrambe, quindi ero indecisa fino all'ultimo e sono comunque contenta ^3^) o Calvin Harris, ma dobbiamo assolutamente parlare dei One Direction.
Io so che c'è qualcuno a cui piacciono e non voglio nominare tutta la categoria di fanz (?) che darebbero un rene per un pezzo di maglietta sudata di uno dei loro idoli, perchè trovo una cosa ridicola dedicare la propria vita ad altri esseri umani dalle voci indubbiamente carine, ma dalla dubbia originalità (Okay, l'ho detto.)

A loro difesa va detto che i gusti sono gusti e io non sono nessuno, ma proprio per questo il mio parere è il mio parere: ragazze mie e eventuali direction-boys, non potete e ripeto NON potete votare una band senza neanche leggere la categoria a cui è assegnata, ma facendolo a occhi chiusi solo perché è la vostra band preferita e non volete neanche prendere in considerazione gli altri candidati. Dovete comprendere che non esistono solo loro ed è inutile votare se non si sa essere oggettivi, e dubito che la maggioranza (con delle eccezioni, ovvio) di chi li ha votati lo sia stata.
Questo è il motivo per cui mentre alcuni premi se li meritavano davvero (tipo il Choice Summer Tour per "Where We Are Tour", che è stato un successone e anche uno dei pochi premi che IO gli avrei dato) altri potevano tranquillamente passare a candidati migliori (tipo il Choice Break-Up Song, che avrei sicuramente dato ai 5SOS per Amnesia o il Choice Love Song, che John Legend meritava davvero..).

#FASHION
A: "I 1D sono anche in questa categoria?! Oddio!"
B: "Ma che categoria è?"
A: "Chissenefrega, votiamoli subito con tutti i computer e le piattaforme mobili che abbiamo a casa! Yu-uuuuh!"
Non ho altro da aggiungere a parte che per battere Ryan Gosling e Ian Somerhalder nei Choice Male Hottie i votanti non dovevano davvero leggere la categoria per cui erano stati nominati -.-
Delusione anche per il Choice Smile, anche se le opzioni non erano delle migliori e in effetti Harry ha un bellissimo sorriso...

#SPORT
So proud of Serena Williams *^*

#OTHER
E qui le palpitazioni *^*!
Sono fierissima di Tyler Oakley, Zoella (anche se non è tra le mie preferite), PewDiePie, Cameron Dallas e soprattutto ASKDLFSHFKLASKLFA per i #troyler *^*

Essi, perchè il The "Boyfriend" Tag ha vinto un Choice tutto per se e così i miei amorini che shippo come non mai insieme, Tyler e Troye Sivan *-*
Sugli ulteriori due TCA vinti dai 1D non mi esprimo, anche se in effetti visto il numero di fan il Choice Social Media King è meritatissimo. Riguardo al Choice Instagrammer mi chiedo: dov'è Ian Somerhalder? Quel figone (ups, ormoni alle stelle..) è attivissimo su Instagram, eppure nessuno l'ha notato :c So sad. Ma vieni da me piccolo Ian, ti consolo io..
Ultimo appunto sul Choice Fanatic Fans che è molto meritato dalle Directioner, che da anche idea di chi sia composta la maggioranza di votanti dei TCA .-.
In ogni caso il premio è stra-meritato, perchè purtroppo per le Directioner normali, c'è anche una fetta di pazze sclerotiche che, come detto prima, venderebbe se stessa a un alieno sfruttatore pur di avere un ciglia di uno dei 5 boys. Non vi pare di esagerare?

Eeeeeh stop! 
Sorvoliamo sulla polemica del "Teendonthaveachoice" ossia il fatto che molti dicano che i vincitori sapevano già di esserlo 6 giorni prima della fine delle votazioni e dei TCA, perchè tanto ormai sono stati assegnati e la cosa non ci tange più.
So, categorie e commenti finiti, vado a prepararmi per un linciaggio da parte delle directioner accanite, adieuuuu e ricordate di dire una preghiera al mio funerale :3

#Rainy-che-sulla-tomba-avrà-scritto-"Mai sfidare il potere di violente Directioner armate di tastiera."

20 giugno 2014

AAA: libri originali cercasi

Buongiorno c:
Qui è la vostra Rainy che vi parla, dal suo mondo di libri polverosi e muffa combattuta con ardore (?)
L'argomento di questa recensione è una serie di libri della quale sicuramente (?) avrete sentito parlare: Il bacio dell'angelo caduto & co. (altrimenti detta in inglese "Hush, Hush"), cominciamo quindi questa recensione... *affila i coltelli*

LA TRAMA... IN BREVE...
Premetto che i libri sono ben 4 (Il bacio dell'angelo caduto, Angeli nell'ombra, Sulle ali di un angelo e L'ultimo angelo. NB: i titoli così "angelosi" non fanno PER NIENTE capire di cosa si parlerà, no no...), quindi è difficile spiegare la trama in poche righe senza fare spoiler, ma in sostanza: una storia d'amore di quelle che ormai sono trite e ritrite nei libri GGGGiovani *yotobi denuncia per plagio* , di una good girl e un bad boy misterioso che in realtà è... *rullo di tamburi* Un angelo caduto.
Eh si, perchè la nostra sfigatona-in-realtà-strafiga Nora non si poteva innamorare del primo sfigatello suo compagno di classe, ma doveva andarsi a scegliere un tipo per colpa del quale rischierà ripetutamente di morire, ma ci guadagnerà l'immortalità... Ho fatto spoiler? Sorry.
Quiiiindi in 4 libri (di cui il secondo incentrato SOLO sulla loro storia d'amore in crisi .-.) questa ex-good girl si trasformerà in una pantera conquistatrice che con regolarità: 1) descriverà il suo bel giovine, Patch; 2) dichiarerà quanto egli la faccia "accendere, e bollire dentro di sè" (cit... O quasi, ma il significato è quello); 3) verrà scossa da clichè esistenziali, come l' "originalissimo" litigio con la migliore amica e il triangolo, che se non c'è non si vede.
Il primo libro sarà dedicato alla reciproca conoscenza di Nora e Patch, che rispettivamente scoprono quanto lui si strafigo e lei una sempliciotta molto idiota.
Il secondo, come già detto, al loro primo litigio e a tutte le paranoie di Nora su esso, aiutando il lettore a capire quanto quella pirla sia stalker, asfissiante, assillante e opprimente (chiaro no?).
Il terzo è un casino: finisce di merda, accade di tutto e di più e la storia d'amore viene lasciata da parte per continui episodi di azione e investigazione.
Nel quarto libro si rimette tutto a posto, vivono tutti felici e contenti e tante caramelle per tutti (?).

COSA NON MI E' PIACIUTO
NORA. NORA. NORA. NORA. Difficilmente ho trovato un personaggio che mi stesse più antipatico. E' un misto di Clary (Shadowhunter) e Tris (Divergent), che già non brillavano per furbizia o simpatia. Lei è peggio. Una stalker ossessiva e paranoica, perennemente eccitata e che fa pensieri su Patch che è meglio non siano scritti nel libro. Oltretutto sembra una 14nne quando invece dovrebbe avere ben 17/18 anni ed è un particolare mix di stupidità e deficienza. E' un personaggio costruito sui cadaveri di quelli di serie di successo: niente padre, famiglia (*spoiler* >) che si scopre non essere la sua, costretta a uccidere, perdita di memoria, strappata dalla sua piccola realtà per un mondo tutto nuovo e pericolosissimo, da timida ragazza a spacca-culi furiosa in poco tempo, straordinari talenti (?), pensieri fissi, costanti e noiosi (Patch, Patch, Patch, Patch...), bruttina nel 1o libro, ma strafiga negli altri, faida con la compagna di scuola... Il solito insomma, il solito noiosissimo solito.
CLICHE'. Nei vari libri sono sparsi numerosi clichè-clichè o clichè narrativi, un esempio? Per i clichè-clichè c'è un interessantissimo passaggio sugli italiani, nell'ultimo libro, di cui i contenuti sono (circa): "Gli italiani, ah! Mafiosi siciliani! Tutti loschi! Ci stanno invadendo, insomma! Non dovremmo affittare ville a mafiosi che non si sa cosa facciano con le stanze in affitto, ma di sicuro qualcosa di losco." ...Carino, no? Per i clichè narrativi bastano 4 parole: litigio con la madre.
LA TRAMA IN GENERALE. Purtroppo è così: una trama costruita bene, non c'è che dire, ma poco interessante (almeno per me), scialba e maledettamente BANALE. Alla lunga il personaggio di Nora è persino fastidioso, anche se a volte fa delle cose giuste, bisogna dirlo.

COSA MI E' PIACIUTO.
PATCH. Lui è un figo. In tutti i sensi. Però in realtà anche questo è un clichè, perchè capita spesso che il "lui" sia un figo e "lei" patetica... E questa serie non fa eccezione. Lui tiene testa a lei meravigliosamente, fa battute, se ne frega di tutto e di tutti... Il classico bad boy che diventa, ahimè, smielato nel corso dei libri e si rivela un panda dolcioso che stravede per Nora... Un po' come Travis di Uno splendido disastro (non uccidetemi...).
LA SCORREVOLEZZA. Sembrerà una cosa idiota, ma non lo è. I libri sono molto scorrevoli e facili da leggere. Proprio la lettura "di svago" che non fa mai male ogni tanto. Se avete un po' di tempo libero e la vostra biblioteca di fiducia li ha (non val la pena comprarli .-.) leggeteli, tanto non sono nè troppo lunghi nè impegnativi... E poi potete tornare a Tolstoj o Manzoni.
VEE/SCOTT. Sono rispettivamente la migliore amica di Nora e un Nephilim (spoiler di nuovo, ma non è niente di che...) che sono la dolcezza. Sono veramente adorabili e simpaticissimi. Vee in particolare ha sempre la battuta pronta e Scott è quasi al pari di Patch per figaggine. *sospiro adorante* Insieme sono l'ammmmmore *-*

VOTO FINALE: 6/10 a malapena .-.

Il parere-complessivo-finale-ecc. non serve, perchè direi che è chiaro quello che penso ">.<
Quindi passiamo direttamente al commiato (?): voi l'avete letto? Si? No? Lasciate un bel commentino qua sotto e ditemi cosa ne pensate, ricordando che la liberà di opinione e pensiero è un fondamento della società...
Avete qualche libro da consigliarmi? Lasciate perdere le classiche saghe tipo Fallen, Hunger Games, Harry Potter, Shadowhunter, Divergent, Percy Jackson ecc. perchè le ho già divorate da tempo ">3>
Grazie se siete arrivati/e fin qui a leggere, bye bye c:

#Rainy

4 giugno 2014

News #1



Hi meeeeeeen (?)
Qui è la vostra Raggy (yep, Craggy e Rainy tugheder) che vi presenta la prima news del nostro blog, tutta in stile nippo-maniac *^* (si, siamo due convinte filonipponiche)
Di cosa tratteremo in questo bello spazietto? Di particolari cambiamenti apocalittico-estremo-definitivi (?) che riguardano il nostro blogghino :3
Allora, l'argomento del giorno è la collaborazione coooooon.... Il peggio di EFP, la celeberrima pagina di Facebook dove si pubblicano le ficcy-disagio più disagiose di EFP, nostro capo d'azione c:
Per farla mooolto breve, da un'idea di Craggy è nata questa "collaborazione", in cui l'amministratrice della pagina, Sasha, a volte ci manderà delle recensioni di ficcy-disagio come solo lei ne sa trovare e scrivere *-*
Direi che è una bella cosa c:

PS: Va notato che a noi questa cosuccia da tanti vantaggi, a lei quasi nessuno a parte un piccolo angolo di divertimento, quindi va' detto che è stata proprio gentile ad accettare :3 Orsù, frotte di fan (?), ringraziatela adeguatamente u.u

Detto ciò vi lascio il link della sua pagina facebook, anche se la conoscete già, ci scommetto...
Saluti a tutti, vi auguriamo ciambelline, panda, manga e tutto ciò che vi viene in mente che sia nipponico come questa news (?) ^3^
Byeeee,
# Raggy

>>
https://www.facebook.com/ilpeggiodiefp?fref=ts

3 giugno 2014

Cappuccetto RossoSangue


Titolo: Mi chiamo Amalia! Amalia, non cappuccetto Rosso!

Autore: Dodicisofficisoffidivento

Rating: Verde

Frase clou: “Tesoro, come è andata dalla nonna?”
“Bene, mamma, come al solito. Abbiamo guardato la tv ad un volume assordante e mi ha rimpinzata di torta."

Trama: Una spassosissima rivisitazione della solita fiaba di Cappuccetto Rosso, ambientata nei tempi moderni.

 “Cappuccetto Rosso?”
“Mamma! Smettila di chiamarmi con quello stupido soprannome!”
“Ma perché, cara? È così carino…”
“Era carino quando avevo cinque anni, forse, mamma. Ora è solo imbarazzante!”
“Va bene, va bene. Allora, Amalia, potresti farmi un favore?” chiese la mamma, dando una particolare intonazione al suo nome.
”Che c’è?”
“Potresti portare queste pillole per il diabete a tua nonna?”
“Oh, mamma, ma oggi dovevo uscire… non te lo ricordi?”




A guardarla, Cappuccetto sarebbe sembrata una poco di buono: capelli neri e lisci con meches verdi, piercing al naso, l’immancabile giacca rossa con le borchie.


Una paura la invase quando si rese conto che la serratura era stata forzata. Sbirciò dallo spiraglio e subito si ritrasse, avendo visto un uomo vestito di nero frugare nei cassetti del soggiorno. Prese il cellulare e chiamò la polizia che fu lì in un batter d’occhio.

La mia opinione:

Di rivisitazioni Cappuccettorossesche ne ho viste e lette davvero a palate, ma questa le batte tutte. Forse è il fatto che arrivata al punto in cui arriva la polizia stavo rotolando dal ridere, ma devo dire che faccio davvero i miei più sentiti complimenti all’autrice (che per altro è stata davvero disponibile con me).

Che dire, se bazzicate Efp vi invito a leggere questo gioiellino e, se avete voglia, a lasciare una recensione.

Vi mando tanti cari saluti,

un bacione alla mamma,

California eee … alla prossima recensione!

Voto finale: 10/10, meritatissimo

Craggy

31 maggio 2014

Delle fate e dei principi inutili

Sorvoliamo sul riferimento a Beccaria...

Buongiorno o buonasera a tutti dunque :3
Venerdì sono andata a vedere Maleficent, il nuovo film sfornato dalla Disney basato sul riadattamento della classica favola "La Bella Addormentata nel bosco" e mi sono detta, perchè non fare una bella recensione *-*? Insomma, fanfiction di EFP, ma non solo c:
Quindi eccomi qui, simply for it (?)

LA TRAMA IN A FEW LINES (?)
Semplicemente la storia di Malefica, strega cattiva della favola Disneyana, che parte dal suo passato (con il suo primo, tenerelloso amore) e arriva al suo ritorno dei "buoni", passando dal suo periodo oscuro e di lotta contro il re del regno vicino...
Insomma, i fondamentali di questo film (senza voler spoilerare troppo) sono: due regni rivali, uno dei quali magico e l'altro no, un tradimento, delle ali strappate (lacrime .-.), un'amicizia improbabile tra una Malefica semi-buona e una principessa idiota e una maledizione (la solita, del fuso con il quale la principessa sopranominata cadrà in un sonno eterno neanche si fosse fatta di sonniferi prima di andare a dormire...) che può essere spezzata, indovinate un po', dal bacio del vero amore...

CITAZIONE: "Curiosa la bestiolina" {Malefica, riferendosi alla bella appena nata lol}

COSA MI E' PIACIUTO
Malefica. Insomma, la Jolie è qualcosa di asksdjsklafja *-* Un trucco fantastico, con quelle lenti a contatto, quelle corna, quegli zigomi, che possono sembrare brutti, ma danno un non-so-che di non umano al personaggio e lo rendono ancora più bello *^*
L'ambientazione. Il mondo delle fate era semplicemente fantastico, un sogno che si realizza e ci sarei entrata volentieri se non fosse che devo partire per Hogwarts domani u.u
Gli effetti speciali. In particolare tre scene: quando Malefica (divenuta malvagia dopo aver scoperto che il re l'ha tradita, non dico altro per non spoilerare .-.) si costruisce il suo trono nel regno delle fate, diventando la dominatrice del regno; quando all'inizio Malefica, ancora protettrice del regno fatato, combatte con l'esercito del primo re, assistita dalle creature del bosco... Una scena da togliere il fiato *^*; infine quando le ali di Malefica, strappate dal re, vengono liberate dalla cassa dove erano rinchiuse e volano dalla padrona *-*
Insomma, ho una fissa per i personaggi malvagi ^^
Fosco. (Nickname umano del corvo di Malefica). Un tenerello perennemente in dubbio tra bene e male, tra moralità e fedeltà verso la sua padrona che gli ha salvato la vita... L'ho amato davvero e sfido chiunque a non farlo ^3^ Aggiunge inoltre una dose di umorismo a tutto il film e viene trasformato dalla streghetta (?) negli animali più svariati, dai cavalli ai draghi, mantenendo sempre una dose di mistero e figaggine propria \^.^/

COSA NON MI E' PIACIUTO
Purtroppo ogni film ha le sue pecche... In questo troviamo: la bella. Un'attrice che personalmente non mi piace e un personaggio che rideva ogni 30 secondi, insopportabilmente ottimista e molto stupido. Nel film si crea un forte legame tra lei e Malefica, non si sa come e per quale motivo, e questo non mi è andato molto giù, perchè la strega doveva essere "strega" fino in fondo e così non è stato...
Il principe... Vogliamo parlare di quello sgorbio con due gambe?! Insomma, compare a metà film, è totalmente inutile e non fa assolutamente nulla... Prova a baciare la principessa quando, inevitabilmente, quella svampita si punge con il fuso e ovviamente non succede niente perchè il suo fascino da bel ragazzotto poetico e alla "tisalveròiomiadama" non ha conquistato la bella, che aveva evidentemente altri obiettivi (tipo diventare regina e rabbonirsi Malefica, secondo me -.-)
Il re. Allora, il motivo per cui quell'essere non mi è piaciuto è che... Era brutto. Rappresentava il primo amore di Malefica, ma era davvero davvero orribile a vedersi o.o Non capisco COME la bella Angelina/fatina avesse potuto amare un tale coso... Che poi infatti ha combinato quel che ha combinato -.-

PARERE COMPLESSIVO FINALE RIUNISCI-TUTTO-QUELLO-CHE-PENSI-CERCANDO-DI-FARE-UN-DISCORSO-SENSATO
Una storia carina, niente da dire :3
Una bella idea se si vuole passare una seratina easy (tunz tunz soch paxxerelli) senza troppe pretese. Ovviamente impallidisce davanti a colossal del fantasy (Avatar, tanto per citarne uno.), ma secondo me è un bel film e c'è tanta dolciosità *^*
Complessivamente mi è piaciuto, e da uno a 10 gli schiaffeggiamo un bel 8+, yo!

The end, grazie per essere arrivati fino in fondo bro, bye bye ebiiiii!
# Rainy

8 maggio 2014

FairyTears

Buoooongiorno ragassuoli, ecco che arriva a recensire l'altra metà di questa fantastica mela chiamata Raggywords (?): io, yuppi *-* 
Come mia prima recensione vi presento una storia tratta dall'incredibile mondo di FairyTail, famoso manga di Hiro Mashima con protagonista una gilda di maghi che descrivere come caotica è riduttivo eheh... In pratica sono dei pazzi furiosi. Dal manga è stato tratto anche l'anime e bla bla bla... Molto meglio il manga a mio parere u.u
In ogni caso va' fatta una premessa doverosa: secondo me questo manga nipponico alla fin fine ha sempre la stessa trama (in breve: evento normale, scoppio del caos, lotta, nessuno riesce a risolvere niente, arriva Natsu, uno dei personaggi principali, e spacca il culo - pardon, culetto - a tutti), anche se comunque ci sono delle variazioni significative qua e là...
La fanfiction selezionata da moi è "白バラ。~ Shiro Bara", duuuunque...

TITOLO: 
白バラ。
~ Shiro Bara
AUTRICE: Maghetta1996
RATING: Giallo (sono quelle che preferisco, con poche arancioni .-.)
FRASE CLOU:
 ...poi perdersi in quel primo bacio che racchiuse il loro ultimo respiro.
TRAMA: In poche parole? Natsu e Lucy (sostieni anche tu i poveri piccoli fan della NaLu donando 2€ y.y) si ritrovano in fin di vita a dichiarare i propri sentimenti reciproci y.y

Lucy si lasciò sfuggire una lacrima.
Era strano come la vita potesse risolvere i problemi di tutti gli esseri umani un attimo prima di morire: ti dava la soluzione quando oramai il gioco era perso.
-Devo dirti una cosa, Lucy, anche se avrei scelto un'altra occasione; ma non c'è più tempo.
-Ti amo anche io.


In my Opinion...
Una parola per descrivere questa storia? Lacrime.
Insomma, un travagliato percorso che c'è sicuramente stato prima di arrivare a questo catastrofico punto, poi una guerra dove l'istinto spacca-cul(ett)i di Natsu fallisce - impossibile - e... QUESTO! Un momento toccante prima della fine di tutto y.y
Andarsene con la soddisfazione di aver ottenuto quello che si è sempre desiderato, ma con anche il rammarico di perderlo subito... Perchè y.y?! La mia tastiera emette dei bzz sospetti a causa della troppa "acqua" versataci sopra...
In ogni caso la storia è stupenda... E toccante y.y
Poi io amo particolarmente le storie che finiscono male (lo capirete col tempo lol), perchè una morte penso sia più difficile da gestire di un "e vissero tutti felici e contenti"

Voto finale: 9/10 - dai dai, ci sta.

Byeee :3


» Rainy

7 maggio 2014

Experimental


Ehi every-pazzi!

Inauguriamo ufficialmente questo blog!

* urla di giubilo et ovazioni *

Come prima recensione, vorrei proporvi una chicca dal fandom di Elementary, serie che peraltro io amo alla follia. Per chi non conoscesse, è un poliziesco basato su Sherlock Holmes ambientato però ai nostri giorni, nella città di New York. Un particolare: l’assistente di Holmes è Joan Watson, quindi una donna.

Altro personaggio femminile (presente però sono nella prima stagione, per ora) è Moriarty, la leggendaria nemesi di Holmes.

-Allarme SPOILER!- Alla fine, si scoprirà che Moriarty altri non è che Irene Adler, unico amore di Sherlock. Riconoscendo la genialità della donna, Sherlock rinuncia a catturarla.

Per tornare a noi, la fan fiction da me scelta è “Experimental” .

Titolo: Experimental

Autore: Shari Aruna

Rating: Verde

Frase clou: Ciò che invece [Joan] non gli affiderebbe mai, in nessuna circostanza e sotto nessuna minaccia, sono i suoi capelli. O quello che resta dei suoi capelli, perlomeno.

 

Trama

Sherlock, occupato nel creare strani intrugli chimici, rovescia una boccetta di liquido in testa a Joan, a cui crescono delle margherite tra i capelli.

«Arrenditi e ammetti di non avere idea di come rimediare.»

«Non dire eresie, Watson. Se sono stato capace di trasformare i tuoi capelli in erba─»

«Non dirlo come se lo avessi fatto di proposito! Mi hai versato in testa uno dei tuoi intrugli perché sei inciampato e─»

«Non era un intruglio ma un esperimento sulla capacità di innesto di semi in─»

«Sherlock, mi stanno spuntando margherite dalla testa!», urla infine Joan, esasperata oltre ogni limite.

Solo a quel punto lui alza di nuovo lo sguardo verso di lei.

«Allora ti consiglio di innaffiarle», ribatte Sherlock, impassibile. «E suggerisco anche una salutare passeggiata all'aria aperta per stimolare la crescita e garantire una corretta fotosintesi clorofilliana.»

 

Disperata dalla situazione, Watson decide di rivolgersi ad Irene, sperando che la sua intelligenza possa far fronte alla situazione.

 

Una volta stabilito il luogo dell’incontro ed essersi trovata di fronte alla donna, Joan scopre che la Adler, a causa di una mutazione dovuta ad un esperimento … è diventata una sirena!

 

«Sei in ritardo», le comunica. «Ancora un po' e avrei cominciato a perdere le squame, sembra che l'acqua dolce non sia affatto indicata per le sirene.»

Joan non riesce subito a dare senso a quelle parole. Poi Irene solleva la lunga coda rossa, scuotendo le pinne come per salutarla, e improvvisamente la donna sente una gran voglia di piangere.


«Nessuno lascerà questa stanza fino a quando io non riavrò i miei capelli. Niente cibo, niente nuovi casi, niente cambi d'acqua e niente sali da bagno profumati. Se non ci riuscite insieme, vi darò prima in pasto ai giornali scandalistici e poi in pasto agli squali. Al lavoro!»



 

La mia opinione

Questa fan fiction mi è piaciuta davvero molto.

Oltre alla mancanza di errori, al lessico ricco e al ritmo narrativo scorrevole, la trama è davvero originale.

Anche se è impensabile che a qualcuno possa crescere una coda, o anche delle margherite sulla testa, conoscendo i personaggi mi sono ritrovata a pensare che effettivamente sarebbe potuto accadere.

Quindi il mio giudizio è decisamente positivo, faccio i complimenti all’autrice che ha saputo unire prompt molto diversi in una storia non banale e ricca di dialoghi che mi hanno fatto ridere.
Voto finale: 9/10
 
 ~Craggy

 

 

 


 

30 aprile 2014

Here we are


Buonsalve a voi!

Eccoci qui, dunque, su questo nostro blog.

Prima di iniziare a pubblicare post su vari argomenti, ci sembrava giusto fare una breve introduzione su di noi e sulla pagina.

Prima di tutto, di cosa si parlerà qui?

Avevamo pensato a postare principalmente recensioni di fan fiction prese dal sito Efp, di cui siamo entrambe assidue frequentatrici.

Ovviamente chiederemo il permesso della storia ad ogni autore prima di ogni recensione, vogliamo farvi divertire, non certo scatenare litigi!

Ma visto che la mente della Rainy&Craggy inc. non si ferma mai, avremmo intenzione di trattare anche di altre cose.

Fatti accaduti, esperienze, e perché no sondaggi.

Insomma, speriamo entrambe che questo nostro progetto vada in porto.

Come altra cosa, probabilmente vorrete sapere chi siamo (oltre a due strane strane ragazze).

Ma andiamo con ordine.

Siamo in due, come avrete notato, Craggy e Rainy, la cui fusione ha dato il nome al blog, ovvero “Raggy”.

Iniziamo con la presentazione di Craggy.

- Ehilà! Io sono Craggy. Non c’è molto da dire di me, potrei essere la vostra vicina di casa.

Amo molto scrivere, e per questo motivo mi sono iscritta ad Efp. Purtroppo però mi sono accorta, man mano che progredivo con la mia “carriera” di neo scrittrice, che anche il mondo delle fan fiction è buio e crudele.

In alcuni fandom in particolare, la gente ci tiene a far uscire il mio Grammar Nazi interiore.

Certo è che ho anche letto molti capolavori.

In teoria mi piacerebbe disegnare, specialmente in stile manga, ma non sono poi così brava. Ma chissà, magari un giorno riuscirò a rispettare le proporzioni.

Mi piace la musica rock, a cui sono stata iniziata da una mia amica. Non lo avesse mai fatto.

Tutto qui, ve l’ho detto che non sono niente di particolare.

Passo la parola alla mia collega, e ci vediamo al prossimo post!

 

- Ehm... Si può? Beeeene, eccomi dunque.

Io sono Rainy e, purtroppo (o per fortuna vostra eheh), neanche su di me c’è molto da dire... Potrei essere la vicina di casa dell’altro lato (Craggy passami l’espressione ahah).

La mia passione per la scrittura non nasce subito, perché ho sempre amato ascoltare le storie più che scriverle, ma spesso i finali che avrei voluto erano diversi da quelli reali... E così è iniziato tutto.

Alle elementari la scoperta che cambiò la mia vita, che sintetizzata in una sola parola è: Fandom.
Con Harry Potter la mia entrata nel mondo dei fandom è stata graduale, ma radicale. Ho cominciato a vedere significati diversi in tante piccole cose a cui prima non prestavo attenzione: simboli, disegni, parole pure e semplici...
E dopodiché il fandom mi ha “invasa”: Shadowhunter, Hunger Games, librisconosciuticheconoscosoloio (?), serie tv... E la mia voglia di scrivere è andata di conseguenza.

Passiamo alle cose più “pratiche”: ODIO, ODIO e ripeto ODIO le storie sgrammaticate e sono completamente d’accordo con Craggy sul Grammar Nazi.

Il resto della mia vita si può sintetizzare con qualche parola: anime/manga (non disegno a differenza della mia collega, sono più da “contemplazione” eheh), canzoni di tutte le epoche (?), libri, serie tv.

E basta direi... Non c’è nient’altro di notevole da dire.

Quindi shau ciambellineeee *^*

PS: Prima o poi ci inventeremo una forma di apertura e di chiusura tutta nostra, sappiatelo u.u